frittelle di pasta del giorno prima

Frittelle di pasta del giorno prima

  Frittelle di pasta del giorno prima è una antica ricetta contadina che oggi vi insegniamo a preparare.

Era la ricetta della nonna che, con quel che restava della minestra in brodo (quadrettini, tagliolini e manfettini), il giorno dopo preparava delle golose frittelle per la gioia dei bambini di casa.

frittelle di pasta del giorno prima

Ecco la nostra ricetta per preparare le Frittelle di pasta del giorno prima.

Ai quadrettini in brodo, quando del brodo non vi era più traccia perché la pasta l’aveva assorbito tutto, si aggiungeva:

· Un uovo

· Un paio di cucchiai di farina

· Una abbondante grattugiata di scorza di limone

· Un poco di rum o cognac

· Strutto di maiale

frittelle di pasta del giorno prima

Il procedimento di preparazione era semplice e veloce: in una ciotola si sbatteva con una forchetta l’uovo, vi si aggiungeva la pasta e poi la farina, scorza di limone per profumare e rum, fino a formare una pastella che non dove essere densa, ma nemmeno troppo liquida.

Sul fuoco intanto si era messo a scaldare lo strutto, quando questo era bello caldo, vi si versava a cucchiaiate la pastella fino a formare delle frittelle tonde.

Si facevano dorare da ambo le parti, sgocciolare su carta gialla assorbente, poi venivano cosparse di abbondante zucchero semolato. Mangiate calde, erano profumate e croccanti, una delizia!

san giovanni 2019

San Giovanni 2019: curiosità e programma

San Giovanni 2019: siamo tornati! Un bellissimo programma con il Mercato della Terra a Imola che anticipa la festa!

SAN GIOVANNI: UNA NOTTE MAGICA

Abbiamo spesso parlato del valore cristiano e pagano di questa festa, dei riti e delle credenze – anche magiche – che ruotano intorno al 23 giugno. Il calendario, poi, ci dice che siamo nel solstizio d’estate e le nonne ci consigliano di passeggiare a piedi nudi nella rugiada.

LEGGI ANCHE: LE TRADIZIONE DELLA NOTTE DI SAN GIOVANNI

SAN GIOVANNI 2019: IL PROGRAMMA

Per San Giovanni ci stiamo impegnando molto e il programma, come sempre nei nostri eventi, è ricco di incontri e buon cibo.

Anteprima della festa con il Mercato della Terra a Imola venerdì 21 giugno a partire dalle ore 17.00: musica dal vivo e ampio spazio alle famiglie e i bambini con l’animazione di Tata Fata.

Il 23 giugno San Giovanni entra nel vivo delle nostre aziende: ampio spazio sarà dedicato alle tradizioni della giornata. Passeggeremo alla scoperta delle erbe spontanee da utilizzare in cucina, ci bagneremo con l’acqua di San Giovanni che – speriamo – toglierà ogni male, prepareremo i mazzi da appendere all’esterno delle nostre case per “allontanare le streghe”. Insomma non potete mancare!

SCARICA IL PROGRAMMA DI SAN GIOVANNI

E ora qualche curiosità di questa festa.

  • “Per ogni corna di lumaca mangiata la notte di San Giovanni una sventura era scongiurata”

questo è il motivo per cui nella zone del Centro Italia si preparano le lumache con un soffritto di aglio e cipolla e condite con salsa di pomodoro e mentuccia, maggiorana, origano e prezzemolo.

  • Chi non prende aglio a San Giovanni è povero tutto l’anno 
  • L’erba di San Giovanni è chiamata anche sangue di San Giovanni perchè strofinando i petali le dita si macchiano di rosso.
  • Per la Festa di San Giovanni è tradizione preparare il nocino: questa è la ricetta delle nostre azdore!

Le frittelle dolci di riso: la ricetta nel giorno di San Pietro e Paolo

Le frittelle dolci di riso sono un dolce tipico delle tavole romagnole di inizio 900: nelle famiglie ravennati di quel periodo, infatti, il 29 giugno era una data che prevedeva un menù particolare. Oggi è per tutti la festa di San Pietro e Paolo e forse molti non sanno che possono allietare le loro tavole con questo semplice e buonissimo dolce. 

In molte regioni, le frittelle dolci di riso vengono preparate anche in occasione della festa del papà!

A noi, come sapete, piace guardare avanti senza dimenticare quello che è stato nel passato; farlo con la cucina è un modo bello per unire il passato al presente senza essere troppo nostalgici. 

Abbiamo pensato di regalarvi questa ricetta, molte semplice e veloce da realizzare, sperando che possiate ripeterla anche nelle vostre case e condividerla con gli amici e la vostra famiglia.

Ecco il procedimento per le vostre frittelle dolci di riso:

unite 200 grammi di riso cotto nel latte zuccherato, alcuni cucchiai di farina, un uovo, un pizzico di sale e versate il composto ottenuto a cucchiai dentro una padella di olio o grasso bollente.

Spolverate le frittelle di riso con zucchero e versate sopra alcune gocce di rum.

frittelle dolci di riso romagnole

foto di blog.giallozafferano.it

Vi sono piaciute? Fatecelo sapere inviandoci una foto della vostra tavola e un commento dei vostri ospiti!