il calendario di burdel

Fola fulaia: il potere delle favole in arte

          Presso Sala Rocca a Forlimpopoli da sabato 22 giugno A domenica 30 giugno 2019

                        dalle ore 19 alle ore 23,30 Mostra collettiva

L’origine della fiaba si perde nella stessa antichità del mito. Le fiabe rientrano in quell’ immaginario collettivo che fa parte della cultura e delle tradizioni dei popoli che le hanno tramandate oralmente di generazione in generazione in tempi in cui la scrittura non era molto praticata rappresentando in modo più o meno simbolico riti, usanze, costumi.

La favola romagnola ha molti i legami con l’alimentazione, non c’erano racconti che non parlassero di cibo!! Le favole hanno tramandato ad intere generazioni di bambini, raccolti nelle stalle delle campagne i racconti fantastici di “Mazzapegol “ di “Piri Pireta “ della “Bisciabova” erano racconti da trebbo, per le sere d’inverno, dove  grandi e piccini si riunivano al tepore della stalla, un mondo popolato da streghe, folletti, draghi , lupi cattivi…erano storie per sognare un mondo diverso .La favola ha tutt’ora un ruolo importante per la crescita dei bimbi, il racconto è il modo migliore per accrescere la loro creatività, l’immaginazione, stupore, insegnamenti morali, aiuta a spiegare “ansie, paure, eventi particolari della vita.

Quest’anno la nostra associazione propone il piacere di riscoprire vecchie favole della tradizione romagnola reinterpretate da maestri artigiani: un viaggio attraverso l’immaginazione, l’arte, le tecniche. Le favole “al Fol” prendono vita dall’immaginario di artigiani attraverso tecniche manuali quali la ceramica, l’intreccio di vimini, la stampa, tecniche di pittura mista e ci catapultano in quel mondo magico che ci riempie sempre di stupore. Le opere d’artigianato sono proposte con l’intento di sollecitare immaginazione, suggestione, ma con una attenzione particolare agli intenti sempre originale degli artigiani /artisti che le hanno create. Un viaggio nella tradizione favolistica per ricordare a tutti l’onore e il privilegio di essere (stati) bambini.

Gli artisti/ artigiani :

Egidio MiserocchiSan Giorgio il cavaliere -Stampa su tela

Elisa Grillinila fola di Bureo –  Ceramica

Fabiano SoprtelliLa favola di Gemello – la Pastora -la favola di Bureo – Ceramiche Sonore

 Arianna Ancaranila favola delle tre ocarine– Trame e intrecci in vimini

Anna TazzariLa figlia del Fornaio– Ceramica

Stefano RubboliIl barchino che corre da solo– falegname

Marilena BeniniCantì Balì Burdel – Pittura e disegni su carta , tecnica mista

Maurizio Camilletti e Rossella RealiSant’Antonio – Testi di argilla

Vanda BudiniDisegno a fumetto – Testi delle favole e letture

Nelle serate di Martedì 25 e giovedì 27 dalle ore 21: “C’era una volta….trebbo per grandi e piccini “ a cura di Vanda Budini

 

di porta in porta 2019

Di porta in porta 2019: ti aspettiamo!

A partire dalle ore 17.00 di venerdì 31 maggio ti aspettiamo all’evento Di porta in porta 2019 a Ravenna! Un weekend dedicato al gusto fra Porta Serrata, Porta Adriana, Porta Gaza e Porta Sisi.

di porta in porta 2019

Porta Sisi sarà la nostra “casa” per il weekend 31 maggio – 1/2 giugno per l’evento Di porta in porta 2019. Una bella occasione per presentare prodotti enograstronomici di qualità e per ricordare ai ravennati il loro patrimonio storico-culturale fatto di mura antiche e porte storiche.

A Porta Sisi quattro nostre aziende presenzieranno allo stand portando i loro prodotti migliori: spazio. dunque, al vino, alla piadina con grani antichi, alle confetture, il miele, l’olio, i formaggi e le ricotte con latte di bufala e scalogno fresco.

Gli allestimenti saranno curati dalle sapienti mani della Falegnameria Rubboli con la partecipazioni delle tele stampate di Egidio Miserocchi e le balle di paglia e scale di Bruno Ridolfi.

Vi lasciamo il link al programma e vi aspettiamo il 31 maggio a partire dalle 17 e il 1 e 2 giugno a partire dalle ore 11!

 

Argillà 2018: premio al ceramista lontano – terza edizione

Nelle giornate dal 31 agosto al 2 settembre 2018 le vie e le piazze del centro di Faenza si animeranno per dar vita a Argillà 2018 Italia – Festival Internazionale della Ceramica e Mostra Mercato.
Per tre giorni saranno presenti centinaia di ceramisti, artisti, professionisti, appassionati e collezionisti provenienti da tutto il mondo. Una occasione straordinaria per far conoscere a tutti questi ospiti le tante ricchezze della Città di Faenza ma dei i prodotti enogastronomici tipici della Romagna.

Argillà: clicca qui per ulteriori informazioni e

scaricare la guida in pdf

Insieme alla Bottega Bertaccini (libreria specializzata in pubblicazioni locali e d’arte) intendiamo approfittare di questa occasione di incontro ad Argillà 2018 per dare il benvenuto e per esprimere un sincero ringraziamento a chi lavora “con la terra”.

Come per le passate edizioni, è istituito un Premio al Ceramista o alla Ceramista che viene da più lontano all’interno del paese ospite (per Argillà 2018 sarà la Germania).
Il premiato riceverà una cassetta con prodotti della enogastronomia locale (vino, olio, formaggi, salumi, frutta, confetture), assieme a numerosi libri d’arte e di ceramica.

argillà 2018

Un momento della premiazione dell’edizione 2016. A sinistra il nostro Italo Graziani.

Accanto a questo premio, segnaliamo che la nostra Associazione, al momento della registrazione, consegnerà a tutti gli espositori, come piccolo simbolo del territorio, un sacchetto di Pesche Nettarine di Romagna.

Argillà: clicca qui per ulteriori informazioni e

scaricare la guida in pdf