Le azdore in cucina: la ricetta del nocino

Quando la tradizione e la cucina si uniscono danno frutti meravigliosi: la ricetta del nocino è la quintessenza della tradizione popolare contadina in un mese, quello di giugno, che inizia a scaldarci la pelle e a farci assaporare il gusto dell’estate. Nel frattempo, nelle case romagnole, si prepara il nocino e lo si conserva per molto tempo per sfoggiarlo con orgoglio nelle serate migliori, in compagnia della famiglia e degli amici.

Una ricetta semplice della tradizione che condividiamo con gli inglesi. E’ tradizione, infatti, nella notte di San Giovanni raccogliere le noci migliori per la preparazione del nocino: incaricata è la donna più esperta che sceglie personalmente quali noci raccogliere per il proprio nocino. 

foto di www.unacenaconenrica.com

La ricetta del nocino: ingredienti e procedimento

39 noci acerbe

1 kg di zucchero

1,3 litri di alcool a 95°

10 chiodi di garofano

2 cm di corteccia di cannella

la buccia gialla di un limone

1 litro d’acqua

Spaccate in 4 parti le noci e mettetele a bagno in alcool con gli aromi. Esponete al sole fino al 3 agosto e poi filtrate. Preparate uno sciroppo sciogliendo a caldo lo zucchero nell’acqua. Una volta raffreddato mescolatelo all’alcool aromatizzato.

Imbottigliate e consumate non prima di 4 mesi, ma ancor meglio dopo 2 anni.

E voi come lo preparate?

You may also like

Leave a comment

seven + five =