copertina lumi di marzo 2020

Lumi di Marzo 2020: date e programma

Dopo il tramonto i lumi di marzo 2020: dal 27 febbraio al 3 marzo, nelle aie delle case di campagna in vari Comuni delle Provincie di Ravenna, Forlì,  Ferrara e Bologna.

Con l’occasione dei Lumi, si invitano le persone a venire in campagna a conoscere la terra, le piante, gli animali, i cortili, gli orti, i giardini, a, le stelle, la luna e il fuoco che riscalda, illumina per andare a trovare in amicizia chi abita e lavora in prima linea.

Il programma propone 50 aie e case di campagna e non solo, presso le quali  verranno accesi grandi falò attorno ai quali si svolgeranno iniziative e incontri sulla tradizione e la cultura contadina romagnola, fra balli, spettacoli, mostre, presentazione di libri,  mentre sarà possibile degustare vini e cibi tipici dell’enogastronomia della Romagna. La manifestazione si avvarrà del contributo Camera di Commercio di Ravenna, Comuni di Brisighella, Casola Valsenio, Riolo Terme e Imola, della collaborazione con Imola IF Imola Faenza Tourism Company, Slow Food Condotta di Ravenna, Chef to Chef, Istituto Fredrich Schurr, Bottega Bertaccini e  del  Patrocinio dei Comuni di Faenza, Bagnacavallo e Unione della Romagna Faentina.

Il Presidente Lea Gardi, ci racconta che per l’ edizione 2020 dei lunghi viaggi vicino a casa,  oltre alla simbologia del Fuoco purificatore, “abbiamo voluto dedicare i nostri lumi a Tonino Guerra in occasione  dei 100 anni dalla sua nascita (16 marzo 1920 – 16 marzo 2020). Il Maestro, legato da una profonda amicizia con il fondatore dell’ Associazione Italo Graziani (che purtroppo non è più con noi), ha sempre seguito con interesse le attività dell’ Associazione, prodigo di consigli e di attenzioni.

Tale amicizia nasce in occasione degli allestimenti del  Natale a Piazza Nuova a Bagnacavallo nel 1990 e si è consolidata poi nel tempo”.

Guerra ha sempre voluto dedicare pensieri e consigli a diversi Artigiani che da sempre collaborano con Il Lavoro dei Contadini.  Da queste strette collaborazioni, dall’ idee di Tonino, nascono quindi i lavori in ceramica di Carla Lega e di Anna Tazzari, Il fabbro Aurelio Brunelli realizza dai disegni e bozzetti di Guerra opere quali le “Lanterne di Tolstoj” e le “Foglie”.

Il Lavoro dei Contadini,  per questo anniversario, realizzerà la Mostra “100 anni di Tonino Guerra -Tracce indelebili nelle Romagne” presso la Galleria Comunale d’Arte, Voltone della Molinella 2, Faenza dal 3 al 16 marzo 2020, curata dall’ Architetto Rita Ronconi.

Saranno esposte le opere di diversi e importanti Artisti della Romagna che ebbero l’ onore, il piacere e la fortuna di collaborare fattivamente con il Maestro Guerra.

Sabato 14 marzo alle 17,30, in collaborazione con la Bottega Bertaccini a Faenza è programmato un incontro  “Amarcord Tonino Guerra”.

Scarica il programma completo

Scarica la mappa e gli appuntamenti

Torna in homepage per scaricare i programmi giornalieri

You may also like

Leave a comment

five × one =